Trading online: le azioni migliori per la seconda parte dell’anno


la prima metà dell’anno si è quasi
conclusa e l’incertezza regna sovrana se i primi quattro mesi del 2019 sono
andati via abbastanza lisci con le borse che sono salite a ritmi da formula
1 il mese di maggio è stato piuttosto
nervoso e turbolento il protagonista assoluto è stato il fantastico trump e
il suo tira e molla che sta facendo con la cina gli investitori sono
attualmente spaesati e non sanno che pesci prendere soprattutto quelli di
lungo termine nel video di oggi allora vediamo cinque
società con dei fondamentali interessanti che potrebbero fare molto
bene nella seconda metà dell’anno ciao io sono alessandro moretti analista
finanziario e trader indipendente con oltre 10 anni di esperienza e sono
l’autore del libro smart investing come investire in azioni con successo
rimanete fino alla fine perché la quinta società che andremo a vedere ha un
potenziale enorme e lavora in un settore molto particolare
prima di iniziare iscrivetevi al canale cliccando qui sotto sul tasto iscriviti
sarete sempre aggiornati su tutti i nostri nuovi contenuti che sono liberi
da qualsiasi conflitto di interesse potrete così imparare ad investire e
gestire i vostri risparmi nel modo più corretto e cioè perdere meno guadagnare
di più è vivere più tranquilli ma non perdiamo altro tempo e iniziamo subito
via ed eccoci qui partiamo subito cominciamo
con il primo titolo che è boss better online solutions titolo che lavora nel
settore tecnologico è un titolo interessante
nell’ultimo anno ha fatto il 30 per cento negli ultimi sette giorni solo
negli ultimi sette giorni ha fatto il 16.8 per cento contro un settore che
negli ultimi sette giorni ha perso il 2 e negli ultimi 13 invece negli ultimi
nell’ultimo anno ha perso il 13 quindi comunque sta facendo meglio del settore
del suo settore a livello di prezzo è sottovalutato se confrontato contro il
cash flow attesi in futuro quindi lo possiamo considerare da questo punto di
vista un titolo sottovalutato i prezzi in questo momento quotano 3 circa 3
dollari contro un valore corretto considerando il cash flow futuri di 12
dollari chiaramente questo non significa che
arriverà sicuramente a 12 dollari ma semplicemente una proporzione un
rapporto il pe è molto molto più basso rispetto alla media del settore
questo significa che praticamente i prezzi stanno quotando a 10 i prezzi delle
azioni quotano a 10 volte gli utili che fa che fa la società e anche il price to
book value è inferiore a 1 quindi significa che è una società
sottovalutata i cui prezzi delle azioni in questo momento prezzano meno del
loro valore contabile per quanto riguarda il bilancio andiamo a vedere
l’andamento del bilancio andiamo a vederlo qui vediamo che negli ultimi anni la
società sta mettendo a segno un aumento di fatturato che lo ha portato ad
esempio dai 25 milioni del 2016 ai 32 milioni del 2019 e anche l’utile se
prima nel 2015 nel 2015 era in perdita adesso invece fa di utile
un milione nell’ultimo nell’ultimo anno ha fatto un milione di utile che
comunque poco non è soprattutto se prima si considera che diciamo stava in
perdita però il fatturato aumenta e questo è un bel dato per quanto riguarda
gli indici di redditività è una società che ha una buona redditività un roe del 9 per
cento in linea con la media del settore è un roa del sei per cento superiore
alla media del settore il roe sostanzialmente per chi non lo
sapesse è il ritorno per gli azionisti per quanto riguarda la
struttura finanziaria la possiamo definire bella equilibrata in quanto
l’indebitamento a breve termine compensato da attivi societari che
possono essere liquidati nel giro di poche settimane o pochi mesi quindi
questo rappresenta una bella situazione di equilibrio una bella
gestione finanziaria della società debito è in diminuzione se nel 2013 la
società aveva otto milioni e mezzo di debito
adesso ne ha appena 2,3 milioni e incassa un milione e mezzo di debito
quindi di liquidità quindi diciamo che finanziariamente non si può dire non si
può dire niente alla gestione di questa di questa società le azioni sono in mano
al pubblico generico in questo momento che ha il 63 per cento
e poi ci sono hedge fund che hanno il 5 per cento poi il resto sono
istituzionali aziende private e insider e questo è il primo titolo per
quanto riguarda gli altri titoli abbiamo funko che è una società che lavora nella
distribuzione di varia gadgettistica mettiamola così per i
negozi che poi vendono ai retail sostanzialmente è un titolo che ha fatto
molto bene sia negli ultimi sette giorni ha fatto una performance inferiore a
quella del mercato del suo settore un 3,6 per cento contro il 6 per cento del
settore ma in un anno ha fatto decisamente bene un 115 per cento di rendimento
contro il 16 per cento nel settore quindi diciamo che è un titolo che ha
trainato il suo il suo settore di riferimento e ha fatto decisamente
meglio anche nel mercato anche in questo caso è un titolo che è sottovalutato
rispetto al al valore attuale dei flussi di cassa futuri 21 dollari le azioni
contro un valore ritenuto corretto di circa 45 dollari quindi in questo caso è
sottovalutato se si guarda al pe è di 48 volte quindi i prezzi quotano 48 volte di più
gli utili che la società fa decisamente più alto rispetto alla media del settore
ma chi mi segue lo sa che di fatto nella mia strategia
quando si quando si cercano titoli growth quindi che crescono molto è
normale che abbiano dei pe alti e un pe di 48 tutto sommato non è
neanche molto alto ho visto dei pe veramente molto più alti per quanto
riguarda la crescita è interessante la vediamo qui la società solo due anni e
mezzo fa no scusatenon due anni e mezzo fa tre anni quasi e mezzo fa
fatturava 274 milioni di dollari adesso ne fattura 715 milioni quindi diciamo
un bell’incremento di fatturato a livello di utile però è un po’ peggiorata perché
se prima faceva di utile 12 milioni adesso ne fa 10 quindi è
aumentato il fatturato ma sono scesi un po’ gli utili anche se tutto
sommato le spese operative non sono cresciute neanche più di tanto quindi
per adesso riesce a scalare la società a scalare in questo caso intendo aumentare
il fatturato senza aumentare eccessivamente le spese e questo è un
buon dato a livello di redditività è un po’ meno redditizia per gli azionisti rispetto alla media del settore
un 11 per cento di roe contro una media del 22 di questo settore e a livello di
struttura finanziaria anche in questo caso sul breve termine che è un po’ quello
più importante la gestione è molto equilibrata infatti gli attivi
liquidabili a breve termine 232 milioni riescono a compensare l’indebitamento
che scade a breve termine al breve termine nel giro di pochi mesi che è
pari a 120 milioni di dollari anche se confrontiamo l’indebitamento
indebitamento a lungo con gli attivi liquidabili a lungo troviamo comunque
un bell’equilibrio finanziario il debito debito abbastanza alto 284
milioni di dollari e liquidità in cassa di 22 milioni a livello di azionario è
curioso vedere come società fondi di venture capital hanno il 43 per cento
venture capital sono quei fondi che investono in società con potenziale
molto alto che sono ancora nelle prime fasi di sviluppo che sono specializzati
proprio in questo tipo di acquisizioni quindi mi fa pensare questo 43 per cento
di fondi venture capital che stanno dentro la società poi sono istituzionali
per un 28 per cento e ci sono anche gli hedge fund per un sei
per cento praticamente c’è di tutto in questa in questa società che rimane
comunque che ha un bel profilo interessante le prospettive future sono
per un ottima gli analisti si attendono una forte
crescita del fatturato che nel 2022 potrebbe raggiungere il miliardo di
dollari anche sono fiduciosi anche sulla
crescita degli utili che li vedono già ad esempio a 50 milioni nel 2020 8
analisti che hanno dato giudizi quindi praticamente si aspettano un raddoppio
degli utili del sistema più più che raddoppio perché se adesso ne fa 10
milioni se ne attendono 50 nel 2020 quindi si attendono 5 volte gli utili
che fa adesso che è abbastanza la società in borsa attualmente capitalizza
un miliardo di dollari bos solutions invece capitalizza appena
12 milioni veramente veramente veramente poco quindi attenzione a boss a boss che
è veramente piccola e quindi piccola vuol dire anche più rischiosa ok ha
delle potenzialità sì ma attenzione poi andiamo al terzo titolo che in questo
caso è biolife solutions qui andiamo nel settore healthcare nel settore medicale
un titolo interessante sta facendo molto bene ad un anno ha sovraperformato
il settore il suo settore che è quello degli strumenti equipaggiamenti
medicali più 104 per cento il titolo performance di un anno più 11 per cento
il settore negli ultimi sette giorni anche ha fatto meglio del settore meno
0.6 il settore più 9 il titolo
in un mercato che comunque è stato molto negativo negli ultimi sette giorni
il titolo appare leggermente sopravvalutato rispetto al flusso ai
flussi di cassa attesi anche il pe è molto alto 91 contro una media del settore
comunque alta che è di 38 volte gli utili però qui inizia inizia ad
essere abbastanza sopravvalutato ma adesso vedremo il perché perché è
sopravvalutato per questo motivo qui perché se oggi fattura la società
21 milioni gli analisti si attendono che nel 2024
il fatturato possa raggiungere i 126 milioni quindi anzi l’analista
perché è un giudizio solo quindi si attende veramente una crescita di
fatturato incredibile e dall’altra parte se oggi fa tre milioni e mezzo di utile
se ne attendono 66 milioni nel 2024 quindi una crescita sicuramente molto si
attendono una crescita molto molto grande di fatto se quelle sono
aspettative quello che sta succedendo adesso al titolo nella realtà è che sta
crescendo di fatturato perché nel 2015 fatturava 5 milioni oggi ne fattura 21
quindi sta crescendo e finalmente il titolo la società è arrivata in utile
quindi se dal 2012 al 2018 la società stava in perdita da metà
2018 la società è arrivata in utile e adesso nel 2019 realizza 3,5 milioni
di dollari di utile struttura finanziata in perfetto equilibrio con
indebitamento bassissimo e tanto tanti attivi di bilancio che possono essere
liquidati nel giro di poche settimane o pochi mesi pari a 40 milioni di dollari
qui vediamo che incassa 31 milioni di dollari e indebitamento pari a zero
praticamente tornato a salire giusto nell’ultimo trimestre però è arrivata a un
milione e mezzo ma una società che ne ha in cassa liquidi 31 un milione e mezzo è
veramente è veramente poca cosa l’azionariato è diviso anche qui ci sono
dentro venture capitalist per un 13 per cento hedge funds che hanno un 5 per
cento pubblico generico pubblico generico che detiene invece il 23 per
cento del titolo e quindi anche qui venture capitalist e
hedge fund che sono anche gli hedhe fund sono fondi speculativi credono molto
sembrerebbe che credano in questa in questa società andiamo al quarto titolo
che huya che è praticamente una società cinese leader gigantesca leader
del mercato cinese del videogaming in streaming praticamente ti permette di
giocare in streaming e è una società gigantesca nell’ultimo anno ha fatto il
12 per cento in linea con il settore con il suo settore di
appartenenza che è l’entertainment negli ultimi sette giorni ha fatto l’8 per
cento contro il settore che ha fatto meno 0.5 quindi comunque di base sta
leggermente nel lungo termine sovraperformando il mercato
prezzo corrente 21 dollari sembrerebbe essere sottovalutata rispetto a quello
corretto apparentemente corretto considerando i cash flow futuri che è di
34 dollari è una società che in questo momento non fa utili ma sta aumentando
terribilmente il fatturato dal 2017 anno in cui è nata il fatturato è passato qui
considerateli yuan cinesi era passato da 796 milioni di yuan a 5 miliardi e mezzo
che non sono non sono dollari ok quindi è cresciuto tantissimo e a livello di
perdite adesso sono un paio di trimestri che sta
riducendo le perdite che sono passate da 2 miliardi e 7 a 1 miliardo 9
nell’ultima nell’ultima rilevazione nell’ultima trimestrale analisti che si
attendono una prosecuzione di questa crescita super del fatturato addirittura
si attendono che nel 2023 possa possa fare la società possa arrivare a
fatturare ben 15 miliardi di yuan e possa arrivare ad un utile
di un miliardo e sette di yuan cinesi per quanto riguarda invece la struttura
finanziaria è in equilibrio anche qui abbiamo lo abbiamo detto la liquidità gli attivi a breve riescono a compensare l’indebitamento sia a breve
che a lungo quindi ha una buona struttura finanziaria debito praticamente pari a
zero e una cassa di 6 miliardi di yuan che è tantissimo ha tantissima liquidità in
cassa società in mano ad aziende pubbliche cinese istituzionali pubblico
generico e poi ci sono gli insider e aziende private non ci sono su questo
titolo venture capitalist e hedge found il titolo chiaramente è una società
cinese che è leader in cina è chiaramente come dire risente
negativamente per adesso ha risentito negativamente di tutta la vicenda che
c’è stata con trump della guerra commerciale tra tra tra cina e america
sicuramente le potenzialità di crescere di crescita di questa società sono
gigantesche sono pazzesche a livello di non parlo di prezzi
delle azioni ma parlo di fatturato e di utile perché si sta prendendo il mercato
poi il fatto che non faccia utili in questo momento non è significativo
perché comunque non è un’azienda che è sul mercato da tanto tempo e soprattutto
queste società tech quando nascono all’inizio reinvestono tutto spendono
tantissimo e quindi è normale che non facciano utili e il mercato si concentra
sul fatturato fatturato che è pazzesco della società è uscita la trimestrale
l’altro pochi giorni fa trimestrale incredibile hanno aggiornato anche le
guidance quindi le aspettative il management la dirigenza ha aggiornato
le aspettative le previsioni per l’anno in corso
quindi è interessante di base non è non è in trend nel 2018 era partita aveva
recuperato bene al rialzo passando da 15 dollari fino a
raggiungere un picco a 30 dollari salvo poi sgonfiarsi da praticamente da marzo
2019 quando è ricominciata tutta questa tutta questa diatriba tra tra tra la
cina e l’america che si sono messi a litigare guerre commerciali
chiaramente le società cinesi ne risentono in maniera negativa già nel
2019 all’inizio quando sembrava che si andava verso un accordo comunque tutte
tutto il settore cinese era come dire era ripartito abbastanza abbastanza bene
e arriviamo alla quinto e ultimo titolo quinta e ultima società che qui andiamo
un po’ sul un po’ sullo speculativo sulla scommessa settore particolare stiamo
parlando di riot blockchain qui trovate scritto farma e biotech perché
prima era una biotech e chiaramente da biotech a blockchain è un attimo e
quindi hanno fiutato il business delle criptovalute e della block chain in un
attimo momento hanno detto tanto con il segmento biotech non facciamo una lira non
stiamo andando avanti ci riconvertiamo riconvertiamo i laboratori e via e
cambiamo settore fantastico di base che fanno minano cripto valute bitcoin in
primis quindi hanno una miner farm sostanzialmente possiedono una buona
percentuale mi sembra il 12 o il 20 per cento di un
exchange canadese non mi ricordo il nome in questo momento dell’exchange
uno degli exchange più grossi che c’è in canada quindi ci stanno dentro
loro e in più stanno costruendo un altro un altro exchange loro proprietario
quindi è una società che si sta muovendo si sta muovendo bene in un settore che è
veramente all’apice nell’incertezza no quindi molto molto rischioso però se
lavorano se lavorano bene vengono fuori con questo exchange tra
l’altro anche il mining del bit coin
adesso ha nominato fino adesso con i prezzi che scendevano quindi non una
situazione ideale adesso però iniziano a minare con stanno
minando con il bitcoin che sta salendo quindi una situazione sicuramente
sicuramente sicuramente migliore a livello di performance terribile perché
chiaramente lo confronta con il settore biotech in un anno ha perso il 50 per cento
ma non è da confrontare con le biotech è da confrontare più che altro secondo me
con le cripto valute che hanno perso molto di più del 50 per cento
quindi diciamo che un po’ ci stiamo come performance ad un anno certo negli
ultimi sette giorni non ha fatto benissimo con le cripto valute che invece stanno facendo bene a livello di società chiaramente hanno iniziato a fare un
po’ di fatturato del 2018 perché poi bitcoin che minano li
rivendono probabilmente e quindi ad oggi fa ha fatto otto milioni e mezzo di
fatturato nell’ultimo trimestre e inizia a ridurre le perdite passate da 58
milioni a 55 milioni quindi qualcosa si sta muovendo si aspettano una lista che
ha dato il giudizio si aspetta nel prossimo anno che le perdite possano raggiungere
13 milioni quindi dare una bella sforbiciata alle perdite sul fatturato
lo ha dichiarato più o meno costante perché comunque di fatto ci sono molte
ci sono molte incognite sulla sulla società struttura finanziaria in forte
disequilibrio debiti a breve termine sono 21 milioni
contro gli attivi liquidabile a breve di due milioni quindi un anno e se c’è
una società che necessita di fare di fare cassa in questo momento perché
altrimenti quando scadono questi debiti o li riconverti o li rinegozi e quindi rinegozi la scadenza oppure rischi di passartela male e
tra l’altro è una società che ha in questo momento a parte un debito di 9
milioni ma ha anche un valore netto negativo valore netto negativo vuol dire
che praticamente le passività sono superiori all’attività e le società in
questa situazione quindi con un valore netto negativo non possono operare sul
mercato a lungo quindi o rientrano oppure se la vedranno molto male
quindi diciamo che in tutto questo è una società che è come dire è sul lastrico è in bilico sul filo del rasoio e potrebbe essere una super opportunità
come potrebbe essere una società che fallisce
qui c’è veramente normalmente le società che falliscono quelle che abbiamo visto
non sono società che rischiano di fallire
domani le abbiamo viste tutte in equilibrio finanziariamente ma questa è
una società che di fatto potrebbe tranquillamente fallire quindi
eventualmente su società di questo tipo
la size quindi l’investimento deve essere veramente piccolo non fate
cavolate ragazzi perché se no veramente rischiate di fare frittate grosse dalle
quali non recuperate più quindi 2 per cento due e mezzo per cento si ma non di
più perché sennò massimo 2 2 e mezzo non di più perché sennò rischiate veramente
di fare degli arrosti grossi tanto se parte e fa delle performance incredibili
il 2 2 e mezzo vi basta se invece fa zero o comunque perde tanto avete comunque la
perdita tutto sommato limitata titolo che con queste società che con questi
fondamentali non poteva non stare a per il 75 per cento
nelle mani del pubblico generico istituzionali che hanno al 19 per cento
un dato interessante è questo qui gli istituzionali negli ultimi tre mesi
hanno incrementato del 47 per cento le loro posizioni arrivando al 12 e mezzo
per cento e c’è una percentuale del 26 per cento
dell’azionario short quindi c’è il 26 per cento delle azioni sono state
vendute allo scoperto questo vuol dire che ci sono delle probabilità che
quando si ricopriranno queste operazioni short verranno ricoperte potrebbero
esserci potrebbero innescarsi degli spike rialzisti quindi dei movimenti
improvvisi rialzisti che poi però tendenzialmente si riassorbono subito dai
minimi del 2019 il titolo ha fatto molto bene è passato praticamente da un euro e
mezzo a 6 da un dollaro e mezzo a 6 dollari quindi ha fatto già una bella una
bella performance adesso ha ritracciato è un titolo insomma anche questo
interessante ma veramente molto rischioso in un settore già di per sé
alquanto alquanto rischioso mi raccomando ragazzi quando investito in
singole società non non investire mai in un concentrare una capitale su singole
società non investire cifre del 5 per cento perché se una società assalta o se
perde tanto dovete perdere poco voi ok quindi un’assise piccolina vi
permette di limitare le pratiche questi sono cinque titoli che secondo me visti
fondamentali potrebbero fare bene nella seconda parte del 2019 non significa che
dovete prenderli tutti non significa che dovete prendervi casa per comprarli mi
raccomando investita è sempre con prudenza e in modo responsabile a
dicembre vedremo come saranno andati sempre fatto meglio o peggio del
complesso rispetto alla semplice in quanto siamo giunti al termine di questo
video è come sempre concludiamo quella domanda finale quale di queste cinque
società mi piace di più lasciate un commento qui sotto così poi vedremo i
risultati tutti quanti insieme sono sicuro che questo video vi è
piaciuto e soprattutto che vi è stato utile si è così fatemelo comunque sapere
cliccando sul tasto con il pollice all’insù e condividetelo anche con i
vostri amici perché potrebbero non sapere quanto che ho appena detto
e potrebbero investire in ciofeche clamorose ed infine iscrivetevi al
canale cliccando qui sotto sul tasto iscriviti così sarete sempre aggiornati
quando esce il nostro nuovo video ci vediamo alla prossima ciao

18 thoughts on “Trading online: le azioni migliori per la seconda parte dell’anno

  1. scusa ma tu che hai wall st la versione a pagamento, non fai prima a passare lo scanner che c'è a sinistra sotto "ideas" e "new filtered view" e ti metti a smanettare con lo snowflake? allunghi su future e health limiti la growth a 1 anno e vedi che esce? Se c'è un parametro che limita la percentuale in mano al pubblico generale, ancora meglio. bos e riot è veramente una gran scommessa, non c'è niente di più probabile? tra riot e square (che è una delle 4 growth che mi segnala gratuitamente) preferisco square. già il futuro è incerto di suo, andiamo sul più probabile almeno

  2. Investire su uscita dell'italia paese ingouvernable fallito econochimamente dall'euro e dall'europa causa debito pubblico n1en europa massimo 3mesi ancora l'italia andra in default économique e uscita dall'euro exspess causa debito pubblico n1en europa

  3. 30 60 90 W.GANN legge del 3 universale legata ai CICLI,sia economici che ESOTERICI,state scherzando con il FUOCO,,,,,,dice W.GANN che quando un mercato x 3 giuorni consecutivi è negativo con minimi crescenti e MAX decrescentiil trend GIORNALIERO ha invertito,se poi è confermato da 3 weekly e 3 mesi vuol dire che il TREND è cambiato,da qui 1929 +90 =2019
    è incominciato il ciclo che sara anche peggio del'ultima BOLLA speculativa,se fra 2 mesi esatti dal 1 di Maggio quindi fine LUGLIO primi di agosto i mercati non si sono ripresi VENDETE tutto saranno anni molto difficili.IL CIGNO NERO?????in arrivo

  4. su huya sto accumulando poco a poco, secondo me appena le acque si calmano parte a razzo

  5. bel video, Mara la preferisco a Riot, fnko e huya 2 buoni titoli.

  6. ….mahh sulla piattaforma del broker (markets) ho aperto un conto demo per far pratica non trovo queste azioni… 🤔

  7. Ho visto il video del 14 ago 2017,a oggi nessuno ancora mette in evidenza le perdite.mi piacerebbe.cosa dici di tesla e hiperloop?

  8. Nessuno dei titoli me li trova sulla piattaforma che utilizzo per fare trading, mi consigli altro?

  9. Sei una persona veramente competente in materia e spieghi gli argomenti trattati in maniera super comprensiva. Bene!! Io, da neofita del settore, punterei su HUYA ed anche TEUM (rischiando di espormi troppo in un singolo settore ma compensando con size piccole/piccolissime…)!?!?

  10. Grazie Grandissimo x il consiglio su Huya, ha ripagato il libro alla grande 😉

  11. non conoscevo simply Wall Street. Sembra un gran bello strumento di analisi, immagino sopratutto la versione a pagamento.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *